Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Affresco della cupola di Giuseppe Cassioli

Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Bologna
Comune
Bologna
Ubicazione/Indirizzo
Colle della Guardia, Santuario della Beata Vergine di San Luca, cupola
Proprietà
ecclesiastica
Autore
Giuseppe Cassioli (1865 - 1942)
Cronologia
1922 - 1932

Descrizione breve

Il soggetto prescelto da Giuseppe Cassioli, in accordo con il programma figurativo riscontrabile nel Santuario, interamente gravitante intorno alla figura della Vergine, è una complessa composizione allegorica incentrata sull'invocazione alla Madonna, "Regina della Pace", da parte di Papa Benedetto XV, già arcivescovo di Bologna. Attorno alla figura del pontefice sono rappresentati numerosi prelati bolognesi, fra cui il cardinale Giovanni Battista Nasalli Rocca, all'epoca elemosiniere pontificio, che fece ultimare la decorazione della cupola. E' raffigurato inoltre l'Evangelista Luca, in abiti orientali e con l'icona a lui attribuita dalla leggenda. E' sorprendente come, pur nelle immancabili differenze stilistiche derivanti dal diverso contesto storico e culturale, il Cassioli progetti la propria opera cercando di armonizzarsi con quanto realizzato da Bigari oltre centocinquant'anni prima. Attenendosi infatti allo schema già utilizzato da Bigari nella volta della cappella maggiore, l'artista imposta l'affresco con una prospettiva dal basso, concentrando le figure alla base della cupola, in modo da esaltarne la spazialità. Nella misura in cui l'opera di Bigari è dominata dalla compostezza e dalla luce, in quella di Cassioli prevale la dinamicità. Le nubi, le figure allegoriche della Chiesa trionfante e della Chiesa militante, gli angeli recanti rami d'ulivo percorrono lo spazio e sembrano suggerire un movimento ascendente, che culmina nell'occhio della lanterna. Qui, proprio come nel dipinto di Bigari, il fulcro è la colomba dello Spirito Santo, simbolo della Pace invocata sugli uomini. Nei quattro pennacchi sottostanti sono le allegorie delle Virtù cardinali: Fortezza, Prudenza, Giustizia e Temperanza, già interpretate all'interno della chiesa dagli stucchi di Piò.

NOTIZIE STORICHE

Il pittore fiorentino Giuseppe Cassioli (1865 - 1942), che già aveva lavorato nelle chiese bolognesi di Santa Maria dei Servi e nella cattedrale di San Pietro, ricevette nel 1918 l'incarico di realizzare la decorazione della grande cupola del Santuario. Nel progetto di Dotti la cupola era prevista priva di affreschi, così come il tamburo e la lanterna, per far meglio risaltare la pulizia dello spazio architettonico e dei suoi giochi prospettici. L'affresco venne realizzato tra il 1922 ed il 1932.

Bibliografia

R. ROLI, La pittura e la scultura nel santuario, in M. FANTI, G. ROVERSI, La Madonna di S. Luca in Bologna, Bologna 1993; pp. 219-231

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter