Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Statua detta della "Madonna Grassa"

Statua detta della Madonna Grassa
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Bologna
Comune
Bologna
Ubicazione/Indirizzo
Via Saragozza, 179
Informazioni turistiche
liberamente accessibile
Autore
Andrea Ferreri (1673 - 1744)
Cronologia
1706

Descrizione breve

La statua è collocata entro una nicchia, nella centosettantesima arcata del portico. La composizione della Madonna, con il bambino delicatamente sorretto sul braccio sinistro, proteso con la mano destra alzata in un gesto benedicente, richiama quella dell'icona della Beata Vergine di San Luca. La disposizione del corpo del bambino, con le braccia aperte, allude alla posizione della crocefissione, suggerita anche dalla piccola croce stretta nella mano sinistra. La madre sembra rappresentata come "trono" del figlio, offerto e presentato al mondo, quale strumento di salvezza, con il gesto della mano destra aperta. L'effetto è insieme composto e maestoso. Le forme imponenti della statua, accentuate dal ricco panneggio classicheggiante, le hanno avvalso l'appellativo di "Madonna grassa". Nel basamento è inciso un verso dall'inno "Maria Mater gratiae": Tu nos ab hoste protege, proteggici dal nemico. Invocazione tradizionalmente legata alla figura della Vergine come patrona e protettrice della città e dei suoi abitanti.

NOTIZIE STORICHE

Scolpita dal milanese Andrea Ferreri (1673 - 1744), allievo di Giuseppe Maria Mazza, è probabilmente databile al 1706. Il grande arco e la nicchia contenente la statua furono voluti e pagati dal marchese Francesco Maria Monti Bendini, priore dell'Arciconfraternita di Santa Maria della Morte.

Bibliografia

M. FANTI, G. ROVERSI, La Madonna di S. Luca in Bologna, Bologna 1993

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter