Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

10 - Castello di Monticello

di Monica Bettocchi
Gazzola (Pc) - Castello di Monticello
Gazzola (Pc) - Castello di Monticello Gazzola (Pc) - Castello di Monticello
Tipo
castello
Nazione
Italia
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Piacenza
Comune
Gazzola
Località
Monticello
Data compilazione
2007

Abstract

Situato in un punto strategico, tra le valli del Luretta e del Trebbia, il castello è noto per esser stato occupato nel 1372 dalle truppe papali in lotta contro i Visconti e per esser stato teatro nel 1945 di una battaglia fra partigiani e fascisti.
Ha pianta quadrata con torri angolari, tre circolari, una quadrata e una quinta a est che ospitava l’ingresso con ponte levatoio. Oggi è sede di una azienda agricola.

Ubicazione/Come arrivare

22 Km da Piacenza

Descrizione

Situato sul crinale tra le valli del Luretta e del Trebbia, il castello rappresentò un particolare punto strategico. Nel 1372, quando fu occupato dalle truppe papali nella sommossa contro i Visconti, fu difeso dagli Arcelli, successivamente cofeudatari.

Nel corso dei secoli, l'edificio passò a diverse casate, ed è noto per essere stato coinvolto nel 1945 in una battaglia tra partigiani e fascisti.

La planimetria del castello rispecchia il tradizionale schema quadrato piacentino, con torri angolari: una a base quadrata e tre circolari rastremate verso l'alto, come nel vicino castello di Rezzanello. Una quinta torre, collocata sul prospetto orientale, ospitava l'ingresso con ponte levatoio, di cui resta testimonianza nelle tracce delle sedi dei bolzoni.

Le diversità tra i volumi, hanno portato alcuni studiosi ad ipotizzare diverse epoche di costruzione o la fondazione iniziale di un Borgo fortificato, successivamente integrato da cortine e torri.

Attualmente il castello è di proprietà privata e ospita un azienda agricola

Cronologia

XIV secolo

Bibliografia

S. MAGGI, C. ARTOCCHINI, I castelli del Piacentino nella storia e nella leggenda, Piacenza 1967.

C. ARTOCCHINI, Castelli piacentini, Piacenza 1983

L.CAFFERINI, Piacenza e la sua Provincia, Castelveltro Piacentino (Pc) 2005, p. 270

C. PEROGALLI, Castelli e rocche di Emilia e Romagna, Novara 1994, p. 168

Mappa

Itinerari collegati

Castelli della Val Trebbia
  • Tipo storico-artistico
  • Nazione Italia
  • Regione Emilia-Romagna
  • Provincia Piacenza

Il fiume Trebbia origina la sua omonima vallata, che si estende dalle montagne liguri fino alla pianura padana.
La strada che percorre la valle collega Genova a Piacenza, ricalcando in parte la via del sale dei monaci di San Colombano, che fecero di Bobbio un centro di grande importanza economica e culturale.
La parte bassa della Val Trebbia, invece, fu legata alle casate feudali dei Landi e degli Anguissola, che spodestarono i Malaspina e costruirono i castelli che si affacciano sul fiume.

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter