Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

24 - Bologna - Liceo Scientifico Augusto Righi

di Chiara Magalini
Tipo
edificio scolastico
Nazione
Italia
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Bologna
Comune
Bologna
Data compilazione
2008

Abstract

Primo liceo scientifico di Bologna, fu progettato tra il 1936 e il 1940 dall'Ufficio Tecnico della Provincia di Bologna. L'edificio, ad angolo, è costituito da due corpi convergenti a V, uniti da un terzo corpo, massiccio e semicircolare, in cui si apre l'ingresso preceduto da una scalinata. Al disopra dell'ingresso secondario, è collocato un bassorilievo dello scultore Bruno Boari che rappresenta tre atleti schierati col braccio alzato nel saluto romano.

Ubicazione/Come arrivare

viale C.Pepoli 3

Informazioni Turistiche

edificio visitabile solo all'esterno

Descrizione

Il primo liceo scientifico di Bologna è stato progettato tra il 1936 e il 1940 dall'ufficio tecnico della Provincia di Bologna, che progettò nello stesso periodo anche la sede dell'Opera Nazionale Maternità e Infanzia. I due edifici, al di là della differenza di scala, presentano numerose caratteristiche in comune, sono infatti riferibili alla medesima tipologia ad angolo, costituita da due corpi convergenti a V, raccordati da una soluzione d'angolo di grande evidenza.

Sull'angolo, che diventa a tutti gli effetti il prospetto principale, è collocato l'ingresso tripartito dell'edificio scolastico, che si apre in un massiccio corpo a torre semicircolare, preceduto da una scalinata. La possente pensilina a sbalzo, che crea una fitta ombra a protezione dell'ingresso, contribuisce a porre l'accento sulla pesantezza della massa e dei volumi dell'edificio. Prevalgono inoltre elementi che accentuano lo sviluppo orizzontale e bloccano ogni slancio verticale, così come manca il rapporto gerarchico abbastanza frequente negli edifici riferibili a questa tipologia, che presentano spesso un corpo d'angolo di altezza maggiore. La soprelevazione dei corpi laterali risale invece al dopoguerra.

Le facciate, ad eccezione del basamento in pietra artificiale, sono rivestite da un paramento in laterizio di un vivace colore rosso, con mattoni disposti a formare tessiture geometriche alternativamente orizzontali e verticali.

Al di sopra dell'ingresso secondario, che dà accesso alle palestre, è collocato un bassorilievo dello scultore bolognese Bruno Boari, che rappresenta tre atleti schierati col braccio alzato nel saluto romano. L'opera, conservatasi con poche modifiche nonostante l'inequivocabilità del gesto, probabilmente per la posizione defilata affacciata su Mura di Porta Saragozza, ben rappresenta l'ideale di forza fisica e l'esaltazione fascista dell'agonismo e della virilità. I nudi eroici, serrati uno a ridosso dell'altro, in una resa a stiacciato che toglie profondità prospettica dilatando la larghezza delle membra, forniscono l'ennesima interpretazione di uno dei temi più diffusi nell'arte del Ventennio, che rimanda all'iconografia dell'atleta classico e quindi all'antica Roma, ma anche agli esempi rinascimentali.

Per il liceo scientifico Boari realizzò anche un busto in gesso di Augusto Righi, tuttora collocato nell'aula magna, e due grandi insegne romane, che campeggiavano tra le finestre superiori della torre d'angolo, eliminate nel dopoguerra.

Cronologia

1936-40

Bibliografia

Liceo Scientifico Augusto Righi. 80° anniversario 1923-2003. Creatività e cultura scientifica, Bologna 2005, pp.179-210

G. BERNABEI, G. GRESLERI, S. ZAGNONI, Bologna moderna 1860 - 1980, Bologna 1984, p. 156

Mappa

Itinerari collegati

Ventennio: le cittą sulla via Emilia e la Romagna
  • Tipo architettonico - artistico
  • Nazione Italia
  • Regione Emilia-Romagna
  • Provincia Province varie

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter