Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

16 Castelli Modenesi da riscoprire e visitare

di A cura di Anna Gianotti - IBC - Servizio Beni Architettonici Ambientali
Tipo
castrum
Nazione
Italia
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Modena
Comune
Comuni vari

Descrizione

Dall’Alto Medioevo sino ai giorni nostri numerosi sono i castelli costruiti, modificati e restaurati in tutto il territorio modenese. Le attestazioni più antiche risalgono all’Alto Medioevo, per giungere ai castelli neo-medioevali dell’Ottocento e del Novecento. Grazie alla diversa conformità geografica della provincia modenese, percorsa da una fitta rete idrografica naturale e artificiale, nei secoli si sono formate e sviluppate varie tipologie, tanto che possiamo contare su diversi tipi di castelli di pianura e di montagna. In pianura un'architettura fortificata si esprime in straordinari blocchi quadrangolari in laterizio poi sviluppati o trasformati in sfarzosi “palazzi/fortificati” dove non erano trascurati gli aspetti decorativi propri di una residenza aristocratica. In montagna, invece, dove un elemento costruttivo predominante è la pietra, le rocche si collocano in posizioni dominanti adattandosi alla conformazione e all’asprezza del territorio che controllano attraverso un sistema difensivo di avvistamento e di segnalazione fatto di torri isolate. Un tempo più numerosi, i castelli ora visitabili ed utilizzabili risultano numericamente più contenuti, anche se molte testimonianze rimangono. Pensando al contesto in cui insistono, i nostri castelli nella loro dimensione di quadro d'insieme (oltre ad un quadro paesaggistico da salvaguardare: borghi, ponti, torri di guardia, chiese e cappelle...) possono trasformarsi in potenziali “volano” dello sviluppo sostenibile del territorio di appartenenza. Dal 2006 la Provincia di Modena e i Comuni di Carpi, Castelvetro, Finale Emilia, Fiorano Modenese, Formigine, Guiglia, Mirandola, Montefiorino, Pavullo, Pievepelago, San Felice sul Panaro, Sassuolo, Sestola, Soliera, Spilamberto e la Fondazione di Vignola hanno dato vita ad un importante accordo per l'istituzione di un progetto comune di recupero, tutela, valorizzazione culturale e promozione turistica dei castelli di loro proprietà. Accordo, questo, finalizzato alla valorizzazione di un patrimonio straordinariamente denso di storia e radice dell’identità delle stesse comunità locali, nella piena consapevolezza che posizioni isolate e individuali non siano oggi premianti sia in termini di promozione turistica sia in termini di conoscenza, tutela, fruizione e valorizzazione culturale del bene stesso.

 

Tappe dell'itinerario

01 - Castello delle Rocche a Finale Emilia
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
02 - Rocca di San Felice sul Panaro
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
03 - Castello dei Pico a Mirandola
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
04 - Castello di Carpi
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
05 - Castello Campori di Soliera
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
06 - Castello di Formigine
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
07 - Rocca Rangoni a Spilamberto
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
08 - Rocca di Vignola
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
09 - Castello di Levizzano Rangone di Castelvetro
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
10 - Castello di Spezzano di Fiorano Modenese
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
11 - Castello di Montegibbio di Sassuolo
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
12 - Castello di Guiglia
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
13 - Castello di Montecuccolo di Pavullo nel Frignano
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
14 - Castello di Montefiorino
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
15 - Castello di Sestola
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena
16 - Castello di Roccapelago di Pievepelago
  • Tipo castrum
  • Provincia Modena

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter