Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

10 - Castello di Spezzano di Fiorano Modenese

di Comune di Fiorano Modenese
10_castello di Spezzano aerea mag09
10_castelllo SPEZZANOCorte _MG_6443 ottani _MG_6450 ottani _MG_6455 ottani
Tipo
castrum
Nazione
Italia
Regione
Emilia-Romagna
Provincia
Modena
Comune
Fiorano Modenese

Ubicazione/Come arrivare

Autostrada A1, uscita Modena Nord; Tangenziale Modena - Sassuolo fino al termine (uscita 31), poi direzione Maranello; entrati in Spezzano, svoltare per via Nirano eseguire le indicazioni per Castello di Spezzano. Pullman: Linea 671 Modena/Sassuolo; Linea 800 Modena/Abetone. In treno e autobus: Stazione di Modena; Per informazioni contattare ATCM al numero 800 111 101.

 

Informazioni Turistiche

Castello di Spezzano, via Castello 12, località Spezzano di Fiorano Modenese - Apertura del castello da maggio a novembre sabato e domenica ore 15.00-19.00 - ingresso gratuito. Gruppi e scuole: apertura su prenotazione tutto l’anno (tel. 0536.833412–833418) - Visite guidate e laboratori: tel. 0536.833412. Bookshop e informazioni turistiche - Struttura accessibile a disabili - n. 2 parcheggi - Parco storico e percorso attrezzato pic-nic - Sala convegni-spazi espositivi: tel. 0536.833418 - Bar-ristorante 0536.926884.

 

Descrizione

Le origini del castello di Spezzano risalgono all’epoca medievale: fossato, ponte levatoio e mura merlate sono testimonianze dei secoli XIII e XIV, una torre pentagonale attesta la sua vocazione difensiva. I signori Pio di Carpi dal 1529 trasformarono la struttura medievale nell’attuale palazzo signorile che ha il suo fulcro nella mirabile corte porticata rinascimentale, nella Sala delle Vedute e Galleria delle battaglie. Il castello di Spezzano, nella sua sala più ampia, presenta un ciclo pittorico unico commissionato da Marco III Pio per celebrare la potenza economica della sua famiglia tramite l’esibizione di un catasto di beni immobiliari costituito da 57 vedute di torri, castelli e borghi. Affreschi, cicli pittorici e soffitti a cassettoni con formelle policrome del Cinquecento decorano altri ambienti del piano terra e nobile. L’ Amministrazione Comunale di Fiorano, nel 1982, ha acquistato e recuperato il castello, circondato da un suggestivo parco storico, rendendolo sede permanente del Museo della Ceramica, luogo di convegni, esposizioni temporanee di archeologia e ceramica contemporanea. Il Museo della ceramica documenta le tecniche e i modi di produzione dalla ceramica dal Neolitico all’età contemporanea; sintesi di tre tipi di museo, tecnologico, archeologico e storico-artistico si snoda in una Sezione Storica, una Sezione Attuale e una Raccolta Contemporanea completandosi con un laboratorio della creta.

 

Cronologia

secc. XIII-XVI

Mappa

Itinerari collegati

16 Castelli Modenesi da riscoprire e visitare
  • Tipo castrum
  • Nazione Italia
  • Regione Emilia-Romagna
  • Provincia Modena

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter