Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Programma delle iniziative

logo RubbianiCELEBRAZIONI PER IL CENTENARIO DELLA MORTE DI ALFONSO RUBBIANI
26 SETTEMBRE 1913 - 26 SETTEMBRE 2014

 




 

 

 


EVENTI IN PROGRAMMA

 


17 ottobre - 23 novembre 2014
MOSTRA FOTOGRAFICA
I "Castelli" fuori porta. Tracce di Rubbiani nella periferia bolognese
Bologna, Palazzo Dall'Armi Marescalchi, via IV Novembre, 5

Inaugurazione giovedì 16 ottobre ore 17.00
Orari di apertura:
lunedì-venerdi 9.00-13.00

Informazioni
Ufficio Comunicazione
tel. 051.4298242 - 224
dr-ero.comunicazione@beniculturali.it

 

5 ottobre 2014 - 31 luglio 2015
MOSTRA
I disegni di Guido Fiorini

Museo Storico Didattico della Tappezzeria "Vittorio Zironi"
Via di Casaglia 3, 40135 Bologna

Mostra dedicata alle opere di grafica di una figura chiave del Liberty bolognese, Guido Fiorini
Pittore decoratore, restauratore, affreschista e grafico, il suo prestigioso archivio professionale fu donato al Museo dalla figlia Azeglia Fiorini Benedek e dal nipote Giorgio Benedek.

Il 5 ottobre, durante la conferenza alle ore 17:15 interverranno:

Francesca Ghiggini - Autore del libro e Curatore della Mostra
Siliva Battistini - Conservatore Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini, Bologna
Giorgio Benedek - Professore di Struttura della materia dell'Università di Milano-Bicocca

Per accedere al sito della mostra CLICCA QUI
Per scaricare la cartella stampa CLICCA QUI
Per scaricare il volantino CLICCA QUI

Tra gli eventi collaterali:
VISITE GUIDATE

5 ottobre 2014
Orari: 11:30 - 15:30
Costo: 8€ a persona
Prenotazione obbligatoria via email a info@museotappezzeria.it entro il 2 ottobre

11 ottobre 2014
Orari: 18:30
Costo: 8€ a persona
Prenotazione obbligatoria via email a info@museotappezzeria.it entro l' 8 ottobre

5 novembre 2014
Orari: 18:30
Costo: 8€ a persona
Prenotazione obbligatoria via email a info@museotappezzeria.it entro il 21 ottobre 

 

26 settembre - 23 novembre 2014
MOSTRA

"La Fabbrica dei sogni. 'Il bel San Francesco' di Alfonso Rubbiani
Bologna, ex chiesa di San Mattia, via Sant'Isaia 14/a

Nel Centenario della morte, la mostra vuole ricordare quello che fu il più grande impegno di Alfonso Rubbiani, “il punto di partenza e quello d’arrivo del suo viaggio spirituale”, il restauro della chiesa di San Francesco che egli diresse dal 1886 fino al suo ultimo giorno, il 26 settembre 1913.
L’idea, nata dalla conoscenza dei documenti conservati nella Biblioteca dei Frati Minori Conventuali, vuole dare la giusta evidenza ai materiali che costituiscono forse la più sistematica e organica raccolta di documenti relativa a uno dei cantieri di Alfonso Rubbiani.
La mostra illustra inoltre l’eredità che Rubbiani ha lasciato a coloro che hanno proseguito l’opera dopo la sua scomparsa. L’evoluzione del gusto e il progressivo definirsi della regolamentazione nel campo del restauro e della conservazione sono attestati, nell’ultima sezione, dagli interventi di ricostruzione operati dal Soprintendente Alfredo Barbacci in seguito ai bombardamenti subiti dalla chiesa nel 1943 e 1944. 

Inaugurazione venerdì 26 settembre ore 18.00

Orari di apertura:
da giovedì a domenica ore 11.00-19.00

visite guidate
giovedì ore 17.30
domenica ore 11.15
negli altri giorni su prenotazione per gruppi di almeno 10 persone

INGRESSO GRATUITO

Informazioni
Ufficio Comunicazione
tel. 051.4298242 - 224
dr-ero.comunicazione@beniculturali.it

 

20 settembre 2014 ore 12.00
PRESENTAZIONE
"La Fabbrica dei sogni. 'Il bel San Francesco' di Alfonso Rubbiani
Bologna, Palazzo Re Enzo, sala del Quadrante


Presentazione del catalogo della mostra che inaugurerà il 26 settembre nella ex Chiesa di San Mattia (via Sant’Isaia 14/a) nell’ambito delle Celebrazioni per il centenario della morte di Alfonso Rubbiani. Il volume e l’esposizione illustrano i restauri della chiesa di San Francesco condotti fra Otto e Novecento da Rubbiani e oggi letti attraverso i documenti dell’archivio francescano.
Una sezione particolare è dedicata agli interventi successivi alla scomparsa di Rubbiani, fino alla rovina dei bombardamenti del 1943-44 e alla ricostruzione post-bellica.

Intervengono:
Carla Di Francesco
Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna
Paola Grifoni
Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia

La presentazione avviene nell’ambito di “Artelibro – Festival del Libro d’Arte”, Bologna 18-21 settembre 2014

 

17 settembre - 12 novembre
CICLO DI INCONTRI
AMILIA ARS 1898-1903. DECORAZIONE D'INTERNI, ARTS & CRAFTS, DESIGN
Bologna
Palazzo d'Accursio, Cappella Farnese e e Sala Tassinari, Piazza Maggiore, 6
Biblioteca d'Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale, via Nazario Sauro 20/2

Al centro di questo secondo ciclo di incontri è il momento più originale dell’attività di Alfonso Rubbiani e della sua Gilda, sorta coi restauri del complesso di San Francesco e la ridecorazione delle sue cappelle absidali. Costituitasi poi in società Aemilia Ars, avrebbe conquistato fama soprattutto attraverso le pagine della rivista Arte italiana decorativa e industriale diretta da Camillo Boito.
Ispirandosi all’esperienza del gruppo Arts and Crafs di William Morris nell’Inghilterra vittoriana, Aemilia Ars evocava forme associative medievali, con una visione unitaria delle espressioni artistiche. Risaliva alla tradizione neogotica e neorinascimentale, con originali aperture verso il moderno stile floreale. Realizzava decorazioni di interni, arredi, suppellettili, capi di biancheria e di abbigliamento, integrando competenze diverse. Vi appartennero artisti e artigiani come Achille e Giulio Casanova, Alfredo Tartarini, Vittorio Fiori, Gaetano e Alessandro Zanetti.
Il suo breve percorso si espresse in antiche costruzioni riportate a nuova vita nel solco della tradizione (castello di San Martino in Soverzano, cappelle absidali di San Francesco, palazzo Ratta-Pizzardi) come nella riappropriazione di forme e tecniche storiche (ceramica, ebanisteria, impressione su cuoio, oreficeria, merletto e ricamo). La brillante affermazione torinese all’ Esposizione internazionale del 1902 proiettò Aemilia Ars verso il mercato e l’Europa, aprendo alla partecipazione alla Biennale di Venezia del 1903, quando già era iniziata la dispersione delle competenze artistiche e artigianali.
La società Aemilia Ars merletti e ricami, affermatasi con l’esposizione mondiale di St. Louis (1904), ne avrebbe protratto l’eredità fino agli anni Trenta del Novecento. Questa seconda stagione di Aemilia Ars si sarebbe poi assestata nella memoria collettiva, a scapito dei multiformi aspetti Arts and Crafts degli inizi.
Questo ciclo di incontri si collega ai contenuti della mostra Aemilia Ars. Arts and Crafts a Bologna 1898- 1903 (Collezioni Comunali, 2001) e al contesto europeo
ivi ricostruito per la prima volta (O.Ghetti Baldi). Si fonda sulla successiva pubblicazione Industriartistica bolognese. Aemilia Ars: luoghi, materiali, fonti (2003) e sulla più recente ricerca archivistica.  

Informazioni:

Collezioni Comunali d'Arte
tel. 051.2193998
museiarteantica@comune.bologna.it
www.museibologna.it/arteantica

Biblioteca d'Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale
tel. 051.19936324
biblioteca@genusbononiae.it
www.genusbononie.it

SCARICA IL PIEGHEVOLE

 

 

8 giugno - 31 dicembre 2014
MOSTRA
Bologna Bella - I disegni della donazione Cavazza al Museo della Tappezzeria: Aemilia Ars e Alfonso Rubbiani

MUSEO DELLA TAPPEZZERIA
VIALLA SPADA, VIA DI CASAGLIA, 3
BOLOGNA
Inaugurazione domenica 8 giugno alle ore 16.00 - INVITO
 

 

Aprile - Dicembre 2014
PROVINCIA DI BOLOGNA. Rubbiani in Provincia
Percorsi tematici
Comuni della Provincia di Bologna

“Rubbiani in provincia” è il programma di percorsi nei luoghi rubbianeschi del Bolognese che si propone di portare l’attenzione del pubblico su un particolare e poco conosciuto aspetto dell'immagine del territorio. Gli edifici restaurati o realizzati tra Otto e Novecento nei centri della pianura e dell’appennino dallo stesso Rubbiani e dai suoi collaboratori ed allievi hanno contribuito a creare - parallelamente a quanto avveniva nel capoluogo - quel tessuto architettonico diffuso di gusto medievaleggiante che connota il volto del territorio e rappresenta il peculiare riflesso locale di un movimento che ebbe respiro internazionale.

Il Castello di Ponte Poledrano e il Palazzo Rosso a Bentivoglio, il Palazzo Comunale di Budrio, il Castello di San Martino in Soverzano o dei Manzoli a Minerbio, la Pieve di Santa Maria Annunziata e San Biagio a Sala Bolognese, la Cappella Funeraria di Enrico Zucchini a Baricella in pianura; la Rocca dei Bentivoglio a Bazzano e la Pieve di Santa Maria o Abbazia di Monteveglio nella valle del Samoggia; Palazzo Rossi a Sasso Marconi, la Chiesa di San Giuseppe a Marzabotto, il Palazzo dei Capitani della Montagna a Vergato nella valle del Reno: 10 affascinanti tappe che raccontano il fiorire di un revival medievale che si proponeva – in linea con i movimenti coevi in Francia ed Inghilterra – di unire architettura, arte e abilità artigianale in un'originale rielaborazione di temi e immagini del passato.

Formazione di un sentimento condiviso di patrie memorie e spirito civico nella fase del consolidamento dell'Unità nazionale, ma anche sostegno alla tradizione e alle competenze dell'artigianato “artistico” in un contesto di innovazione delle tecniche costruttive e sviluppo industriale sono gli elementi di quella “rivoluzione” del gusto che qui, come altrove in Italia, influenzò notevolmente per diversi decenni tante architetture firmate ed anonime del territorio.
Il libretto illustrato che presenta il percorso, e che potrà fornire anche per il futuro quella sintesi divulgativa sull'argomento che finora era mancata, è accompagnato da un intenso programma di iniziative che si svolgeranno tra aprile e dicembre: visite guidate a Bentivoglio, Budrio, Minerbio, Sala Bolognese; conferenze con visite guidate a Sasso Marconi e a Vergato; e per finire, tra novembre e dicembre, presso la Rocca dei Bentivoglio di Valsamoggia-Bazzano, la mostra Rubbiani, Rivani e Zucchini. Architetture neomedievali in Val Samoggia, che sarà accompagnata da visite guidate e da un convegno.

Il progetto è stato ideato e realizzato dalla Provincia di Bologna in collaborazione con i Distretti culturali e i Comuni del territorio nell'ambito delle celebrazioni per il Centenario della morte di Alfonso Rubbiani promosse dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna - MiBACT.

Il programma sul territorio si affianca così, completandola, all'ampia serie di iniziative realizzate a Bologna nel corso dell'anno di celebrazioni.
Un'occasione in più per scoprire il ricchissimo patrimonio culturale della provincia, offerta da enti diversi, pubblici e privati, che hanno saputo lavorare e mettere in comune le loro competenze per valorizzare il territorio, esempio virtuoso di una rete culturale per l'area metropolitana.
 
Scarica il LIBRETTO ed il CALENDARIO delle iniziative

 

 

 

 


EVENTI TRASCORSI



26 settembre 2013 - ore 11.00

PALAZZO DELLA MERCANZIA - SALA DEL CONSIGLIO, PIAZZA DELLA MERCANZIA 4
CONFERENZA STAMPA di presentazione delle Giornate Europee del Patrimonio 2013 e avvio delle Celebrazioni per il Centenario della morte di Alfonso Rubbiani (1848-1913).

 

Relatori:

Carla Di Francesco
, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna
Giorgio Tabellini
, Presidente Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
Paola Grifoni
, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia
Stefano Casciu
, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
Fabio Roversi Monaco
, Presidente Genus Bononiae Musei della città

Al termine l'arch. Paola Grifoni illustra i restauri condotti da Alfonso Rubbiani al Palazzo della Mercanzia

28 settembre 2013 - ore 9.30, 10.00, 10.45, 11.15, 12.00
BOLOGNA

PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA,  AGRICOLTURA E ARTIGIANATO

PIAZZA DELLA MERCANZIA  4

VISITE GUIDATE con particolare attenzione agli interventi di restauro diretti da Alfonso Rubbiani

Palazzo della Mercanzia, costruito sotto la direzione di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino fu ultimato nel 1391 e successivamente ampliato. L'aspetto attuale risale ai lavori eseguiti fra il 1888 e il 1890 sotto la direzione di Alfonso Rubbiani e Afredo Tartarini e alla ricostruzione, nel 1949, di una parte della facciata crollata a causa di una bomba inesplosa, fatta brillare nelle vicinanze.

Cinque visite guidate alle 9.30, 10.00, 10.45, 11.15, 12.00 che si concludono nella biblioteca della Camera di Commercio con l'illustrazione, da parte degli architetti Andrea Capelli e Elena Pozzi, dei restauri diretti da Alfonso Rubbiani..

Ingresso gratuito, rigorosamente su prenotazione: http://www.bo.camcom.gov.it 051 6093454/ ; mailto:info@bo.camcom.it

[CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI BOLOGNA - DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOLOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA]

28 settembre - ore 10.30-18.30
BOLOGNA

PALAZZO PUBBLICO, PIAZZA MAGGIORE 6
APERTURA STRAORDINARIA dell'Antica Sala dei Matrimoni decorata nel 1902 da Achille Casanova

Ore 11.00-13.00 (sala Tassinari): La decorazione di interni nei luoghi Aemilia Ars. Incontro a cura Elisa Baldini e Benedetta Basevi, introduce Carla Bernardini.

Presentazione del documentario "Aemilia Ars. L'industriartistica bolognese" prodotto dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna - Genus Bononiae. Musei nella città (regia: Dario Zanasi;  a cura di Benedetta Basevi con testo di Elisa Baldini).

L'incontro ha valore propedeutico per le visite guidate tematiche pomeridiane alla sala e per altre successive manifestazioni rubbianesche nella città, sintetizzando lo stato delle conoscenze  a seguito delle manifestazioni e pubblicazioni del 2001-2003 promosse dal Comune di Bologna.

Ore 14.00-18.00: visite guidate di approfondimento di temi legati alla decorazione (Simbolismo, Recupero del Rinascimento, Simbologia dei fiori), su architettura (moderne tecniche costruttive) e funzione della sala  (Rito nuziale civile). A cura di Elisa Baldini, Lorena Cerasi, Giuseppe Virelli, Guglielmo Nasciuti, M. Beatrice Bettazzi. Possibilità di visita guidata alla sala Rubbiani presso le Collezioni Comunali (e acquisto agevolato dei volumi: Industriartistica bolognese. Aemilia Ars: luoghi materiali, fonti e del catalogo Aemilia Ars 1898-1903. Arts and Crafts a Bologna).

Ingresso gratuito

Info: 051 2193998.

[COMUNE DI BOLOGNA-ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI - FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA  -  GENUS BONONIAE, MUSEI NELLA CITTA']

28 settembre 2013 - ore 18.00
BOLOGNA
CHIESA DI SAN FRANCESCO

MESSA E COMEMORAZIONE ALLA TOMBA DI ALFONSO RUBBIANI

Al termine Carlo De Angelis ricorda la figura di Alfonso Rubbiani; Francaiole Pietrafitta, Elisa Baldini e Giuseppe Virelli illustrano i restauri della chiesa diretti da Rubbiani fra Otto e Novecento.

Per l'occasione, la cappella che accoglie le spoglie di Rubbiani è stata oggetto di un intervento di pulizia finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna.

Info: info@comitatobsa.it - dr-ero.comunicazione@beniculturali.it

[COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA - CONVENTO DI SAN FRANCESCO - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA]

28 settembre 2013 - ore 21.00-24.00
BUDRIO (BO)
PALAZZO MUNICIPALE, PIAZZA FILOPANTI 11

APERTURA STRAORDINARIA
E VISITE GUIDATE: ore 21.00, 22.00, 23.00
I dipinti e i decori di Alfonso Rubbiani

In occasione di "Una Notte ai Musei" -  Giornate Europee del Patrimonio.

Ingresso gratuito.

http://www.comune.budrio.bo.it/

[COMUNE DI BUDRIO]


6 ottobre 2013
BENTIVOGLIO (BO)

PALAZZO ROSSO - Via  G. Marconi, 5

Visite a Palazzo Rosso nell'ambito della "Festa del Volontariato 2013" e in occasione del Centenario della morte di Rubbiani.

Ore 10.30 - sala dello Zodiaco

Quando Bentivoglio era un isola lettura in musica sulla vita di Carlo Alberto Pizzardi

Ingresso gratuito

[COMUNE DI BENTIVOGLIO]

16 ottobre 2013- ore 12.00
BOLOGNA
RETTORATO DELL'UNIVERSITÀ DI BOLOGNA, SALA DELL'VIII CENTENARIO,
VIA ZAMBONI 33
CONFERENZA STAMPA di presentazione della "Festa Internazionale della Storia" (19-27 ottobre)
che, il 22 ottobre, ospita il convegno "La cultura del restauro nell'età di Rubbiani. Opere, documenti e identità urbana".

Info: www.festadellastoria.unibo.it

[CENTRO INTERNAZIONALE DI DIDATTICA DELLA STORIA E DEL PATRIMONIO E DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'EDUCAZIONE "G. M. BERTIN, UNIVERSITA' DI BOLOGNA]

 

22 ottobre 2013 - ore 10-00 - 18.00
BOLOGNA
PALAZZO D'ACCURSIO, PIAZZA MAGGIORE 6 - CAPPELLA FARNESE

CONVEGNO: La cultura del restauro nell'età di Rubbiani. Opere, documenti e identità urbana

Nuovi apporti alla conoscenza di Alfonso Rubbiani, alla sua attività di artista/restauratore e all'influenza del suo operato negli anni fra le due guerre.

Interventi di :

M. Beatrice Bettazzi, Università degli Studi di Bologna
Ippolita Checcoli
, Università degli Studi di Bologna
Carlo De Angelis
, Presidente Comitato per Bologna Storica e Artistica
Carla Di Francesco
, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna
Rolando Dondarini
, Promotore della "Festa internazionale della storia" di Bologna
Giuliano Gresleri
, Università degli Studi di Bologna
Alessandro Marata
, Università degli Studi di Bologna
Graziella Polidori
, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia
Elena Pozzi
, Università degli Studi di Bologna
Marco Pretelli
, Università degli Studi di Bologna
Massimiliano Savorra
, Università degli Studi del Molise

Ingresso gratuito.

Info: dr-ero.comunicazione@beniculturali.it

[DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA - UNIVERSITA' DI BOLOGNA: CENTRO INTERNAZIONALE DI DIDATTICA DELLA STORIA E DEL PATRIMONIO E DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELL'EDUCAZIONE "G. M. BERTIN", DIPARTIMENTO DI ARFHITETTURA, DIPARTIMENTO DI STORIA CULTURE CIVILTÀ - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE - COMUNE DI BOLOGNA-ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI]

 

26 ottobre (inaugurazione, ore 17.00) - 17 novembre 2013
BOLOGNA

CONVENTO DI SAN FRANCESCO
, CAPPELLA MUZZARELLI
MOSTRA: Alfonso Rubbiani. L'ultimo romantico

Disegni e terrecotte dello scultore Giuseppe Parenti

L'Associazione culturale "Artecittà" presenta una mostra di disegni e terrecotte dello scultore Giuseppe Parenti che raccontano il grande "sogno romantico" di Alfonso Rubbiani nella Bologna di fine Otto-inizio Novecento. Mentre la città vive un periodo di trasformazioni rapide e traumatiche, Rubbiani realizza, almeno in parte, il suo sogno: riconsegnare alla sua Bologna, coi palazzi e le chiese "restaurati", le belle architetture medioevali di mattone rosso che tre secoli di dominazione di "preti e spagnoli" avevano quasi del tutto cancellate.

Un affettuoso omaggio ad un uomo di grande sensibilità e fine cultura, sempre politicamente inadeguato al suo tempo, che, dopo più di un ventennio di frenetica attività di restauratore e riformatore delle arti applicate, conosce un repentino e doloroso tramonto professionale seguito da un sessantennio di immeritato oblio.

Un invito a riflettere sull'evoluzione del concetto di "restauro", dal romantico ottocentesco al restauro conservativo moderno e sul tema sempre attuale della conservazione del patrimonio storico delle nostre città.

Ingresso gratuito. Apertura: 9.00 - 12.00 e 15.00 - 19.00
Visite guidate su appuntamento: 333.5067295 - 333.6917884

Info : info@bolognartecitta.it

In contemporanea, esposizione di 32 bozzetti elaborati dai ragazzi dell'Istituto Professionale "Aldrovandi-Rubbiani" per le Celebrazioni.

[ASSOCIAZIONE "ARTECITTÀ" - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E SRTISTICA - CONVENTO DI SAN FRANCESCO]

 

28 ottobre ore 15.30
PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA,  AGRICOLTURA E ARTIGIANATO
VISITA GUIDATA
Piazza Mercanzia, 4 - Bologna

Visita al Palazzo della Mercanzia, costruito tra il 1384 al 1391 su progetto di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino. La facciata porticata, in pietra d’Istria e laterizio, fu restaurata nel corso dell’Ottocento, prima da Carlo Scarabelli (1841), poi da Alfonso Rubbiani (1889). Nel 1949 l’edificio fu parzialmente distrutto e ricostruito a causa di una bomba inesplosa fatta brillare dai tedeschi.
Iscrizione on-line obbligatoria, ingresso gratuito,
massimo 25 persone
www.bo.camcom.it - info@bo.camcom.it

[CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI BOLOGNA - DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOLOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA]

 

8 novembre 2013 ore 21.00
Chiesa di San Francesco - Cappella Muzzarelli
Piazza Malpighi - Bologna
A PROPOSITO DI RUBBIANI... MUSICA E PAROLE
VISITA GUIDATA


Visita guidata tra disegni e terrecotte dello scultore Giuseppe Parenti con musica dal vivo e lettura di brani
Giuseppe Parenti - guida
Elisa Cozzini - flauto
Enrica Sangiovanni e Gianluca Guidotti - voci
Patrizio Barontini - coordinamento artistico
info@bolognartecitta.it - 333.6917884 - 333.5067295

[ASSOCIAZIONE "ARTECITTÀ" - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E SRTISTICA - CONVENTO DI SAN FRANCESCO]



9 novembre 2013 ore 15.00
Chiesa di San Francesco
Piazza San Francesco - Bologna
LA CHIESA DI SAN FRANCESCO

VISITA GUIDATA

Visita guidata riservata ai soci Artecittà e ANCeSCAO
Cesare Parenti - guida
info@bolognartecitta.it - 333.6917884 - 333.5067295

[ASSOCIAZIONE "ARTECITTÀ" - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E SRTISTICA - CONVENTO DI SAN FRANCESCO]

 

14 novembre ore 17.00
Museo Archeologico - Sala del Risorgimento
Via dei Musei - Bologna

Alfonso Rubbiani e Bologna: un modello di città storica
INCONTRO

La sezione bolognese di Italia Nostra dedica un incontro alla figura di Alfonso Rubbiani. Intervengono su temi specifici, proiettando immagini, Francesco Ceccarelli (Alfonso Rubbiani e la Bologna bentivolesca), Carlo De Angelis (Rubbiani tra utopia e realtà) e Paola Grifoni (Il servizio di tutela al tempo di Rubbiani).

Informazioni: Tel. 051.239882

[ITALIA NOSTRA]

 

16 novembre 2013 ore 10.00
Chiesa di San Francesco - Cappella Muzzarelli
Piazza Malpighi - Bologna
LO STRANO PRETESTO
INCONTRO

La Philosophy for Children per una riflessione tra adulti intorno al dialogo immaginario fra l'artista G. Parenti e Alfonso Rubbiani
A cura dei filosofi di "Bottega di Oz": Nicola Di Foggia, Camilla Gliozzi, Valentina Mancini Lombardi, Anna Maria Rais
info@bolognartecitta.it - 333.6917884 - 333.5067295


[ASSOCIAZIONE "ARTECITTÀ" - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E SRTISTICA - CONVENTO DI SAN FRANCESCO]

16 novembre 2013 ore 10.00 - 12.30
BOLOGNA
PALAZZO PIZZARDI -
VIA CASTIGLIONE, 29
VISITE GUIDATE

Tre visite guidate per gruppi di  20 persone

Ingresso gratuito.

Prenotazioni: italianostrabo@infinito.it; segreteria: 333.3487044

[ITALIA NOSTRA - AUSL BOLOGNA]

 

28 novembre 2013 - ore 10.00 - 18.00
BOLOGNA

Oratorio San Filippo Neri - Via Manzoni, 5 Bologna
CONVEGNO:
Alfonso Rubbiani e le fonti d'archivio

Scopo del convegno è quello di rintracciare fonti archivistiche poco conosciute su Alfonso Rubbiani conservate negli archivi di Istituzioni, Enti, Associazioni, bolognesi e non, per suggerire nuovi percorsi di ricerca a chi vorrà in futuro studiare il personaggio e il suo tempo.

Nell'occasione viene presentato il volume sul lavoro di riordino dell'archivio storico di San Francesco: La Fabbriceria di San Francesco. I restauri della Basilica bolognese letti attraverso le carte, a cura di Elisa Baldini e Giuseppe Virelli, Bononia University Press.

Interventi di:
Elisa Baldini
Università degli Studi di Bologna
Benedetta Basevi
, Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna - Genus Bononiae-Musei nella Città
Giancarlo Benevolo
, Comune di Bologna, Archivi dei Musei
Maria Letizia
Bongiovanni,  Archivio storico della Provincia di Bologna,
Antonio Buitoni
, Comitato  per Bologna Storica e Artistica
Carla Di Francesco
, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna
Patrizia Farinelli
, Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia
Giorgio Galeazzi
, Comitato per Bologna Storica e Artistica
Paola Monari
, Direzione  Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna
Mirko Nottoli,
Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna - Genus Bononiae-Musei nella Città
Elena Pozzi
, Università degli Studi di Bologna
Giuseppe Virelli Università degli Studi di Bologna
Ferruccio Canali Università degli Studi di Firenze

Ingresso gratuito.

[DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA DELL'EMILIA-ROMAGNA - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA - UNIVERSITA' DI BOLOGNA, DIPARTIMENTO DI ARCHITETURA, DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE,  - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL MOLISE -  PROVONCIA DI BOLOGNA - COMUNE DI BOLOGNA-ISTITUZIONE BOLOGNA MUSEI]

 

28 novembre ore 15.30
PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA,  AGRICOLTURA E ARTIGIANATO
VISITA GUIDATA
Piazza Mercanzia, 4 - Bologna

Visita al Palazzo della Mercanzia, costruito tra il 1384 al 1391 su progetto di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino. La facciata porticata, in pietra d’Istria e laterizio, fu restaurata nel corso dell’Ottocento, prima da Carlo Scarabelli (1841), poi da Alfonso Rubbiani (1889). Nel 1949 l’edificio fu parzialmente distrutto e ricostruito a causa di una bomba inesplosa fatta brillare dai tedeschi.
Iscrizione on-line obbligatoria, ingresso gratuito,
massimo 25 persone
www.bo.camcom.it - info@bo.camcom.it

[CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI BOLOGNA - DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOLOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA] 

 

30 novembre 2013 ore 10.00
LA SALA DEI MATRIMONI E LA SALA AEMILIA ARS DELLE COLLEZIONI COMUNALI D’ARTE
VISITA GUIDATA
Palazzo Comunale
Piazza Maggiore, 6 - Bologna

La visita, promossa da ITALIA NOSTRA sarà guidata dalla dott.ssa Carla Bernardini, direttrice delle Collezioni Comunali d’Arte.
La Sala dei Matrimoni, appositamente ideata e realizzata fra il 1900 e il 1902 da Achille Casanova in collaborazione con l’ebanista Vittorio Fiori, è uno degli esempi più significativi di decorazione in stile floreale prodotti nella breve stagione dell’Aemilia Ars.
Alla società Aemilia Ars, nata nel 1898 su iniziativa di Alfonso Rubbiani e della Gilda di artisti raccoltisi intorno a lui, è dedicata una intera sala delle Collezioni Comunali, ove sono raccolti disegni e testimonianze della produzione dell’industria artistica bolognese.
tel/fax 051.239882 - italianostrabo@tiscali.it

[ITALIA NOSTRA]

 

19 dicembre ore 15.30
PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA,  AGRICOLTURA E ARTIGIANATO
VISITA GUIDATA
Piazza Mercanzia, 4 - Bologna

Visita al Palazzo della Mercanzia, costruito tra il 1384 al 1391 su progetto di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino. La facciata porticata, in pietra d’Istria e laterizio, fu restaurata nel corso dell’Ottocento, prima da Carlo Scarabelli (1841), poi da Alfonso Rubbiani (1889). Nel 1949 l’edificio fu parzialmente distrutto e ricostruito a causa di una bomba inesplosa fatta brillare dai tedeschi.
Iscrizione on-line obbligatoria, ingresso gratuito,
massimo 25 persone
www.bo.camcom.it - info@bo.camcom.it

[CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI BOLOGNA - DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOLOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA]

19 ottobre 2013  -  11 gennaio 2014
BOLOGNA
BIBLIOTECA DELL'ARCHIGINNASIO, PIAZZA GALVANI 1
MOSTRA: Bologna riabbellita. Rubbiani e la città fra Otto e Novecento

A cura di Paola Foschi con scritti di Carlo De Angelis, Paola Foschi, Cristina Bersani

La mostra si propone di illustrare la vita e la figura di Alfonso Rubbiani a cento anni dalla sua morte, figura dapprima esaltata dai suoi contemporanei e in seguito dibattuta e criticata, anche al di là della spassionata considerazione delle sue opere. La sua personalità e le sue attività di ispiratore del restauro di edifici medievali e rinascimentali in Bologna e nel suo territorio viene esaminata in maniera più equilibrata di quanto fatto finora e inquadrata nell'ambito delle correnti europee sul restauro e rifacimento, ma anche in rapporto all'aspetto e allo stile della città progettata e realizzata fra Ottocento e Novecento.

I restauri da lui ispirati e seguiti vengono esposti attraverso materiale librario, fotografico, progettuale e documentario conservato nella Biblioteca dell'Archiginnasio, nell'archivio del Comitato per Bologna Storica e Artistica e nell'archivio della basilica di S. Martino.

Ingresso gratuito.

Info: www.archiginnasio.it

[BIBLIOTECA COMUNALE DELL'ARCHIGINNASIO - COMITATO PER BOLOGNA STORICA E ARTISTICA]

 

14 gennaio 2014 ore 17.00
ALFONSO RUBBIANI: LA FORMAZIONE, LA MILITANZA E L’IMPEGNO POLITICOSOCIALE

Sala Colonne di Emil Banca
Via Mazzini, 152 - Bologna

Relazione di Mons. Lino Goriup (Vicario episcopale per il settore Cultura e Università) sul tema “Rubbiani: lo spazio canta la gloria di Dio” (aspetti socio-teologico-filosofici). Relazione dell’Architetto Francisco Giordano sul tema “Rubbiani e l’abbellimento dei monumenti nel suo tempo” (aspetti architettonici-decorativi).
A seguire tavola rotonda: Mons. Lino Goriup, Arch. Francisco Giordano, Prof. Gian Luigi Spada (Presidente della Francesco Francia), Dott. Matteo Mattei (Storico, Archivista della Francesco Francia), un Rappresentante di Emil Banca.

A cura dell'"Associazione per le Arti Francesco Francia"
info: 051.263646 051.239492
www.assofrancia.it - info@assofrancia.it

 

12 dicembre 2013 - 14 marzo 2014
BOLOGNA
BIBLIOTECA D'ARTE E DI STORIA DI SAN GIORGIO IN POGGIALE, VIA NAZZARIO SAURO, 20/2

SANTA MARIA DELLA VITA. MUSEO DELLA SANITÀ E ASSISTENZA, E ORATORIO DEI BATTUTI, VIA CLAVATURE  8 -10
MOSTRA
:Sotto il segno di Alfonso Rubbiani. La salvaguardia del passato e le origini della collezione. della Cassa di Risparmio in Bologna

A cura di Angelo Mazza, Benedetta Basevi, Mirko Nottoli

La mostra dislocata su due sedi:

Santa Maria della Vita, dove si affronterà il discorso relativo all'avvio della stagione Art Nouveau a Bologna attraverso la proiezione di due documentari che illustrano  i mutamenti urbanistici della fine del XIX secolo e la nascita e lo sviluppo della Società Cooperativa Aemilia Ars sino all'affermazione della Sezione Merletti e ricami i cui materiali fotografie, diplomi, medaglie, illustrazioni, manifesti, e tessuti sono confluiti per la maggior parte nelle collezioni della Cassa di Risparmio.

lunedì chiuso; martedì-domenica 10.00-12.00 e 15.00-19.00

La Biblioteca di San Giorgio in Poggiale accoglierà la sezione dedicata alla riscoperta dell'influenza esercitata dal pensiero e dall'attività di Alfonso Rubbiani sulla formazione delle Collezioni della Cassa di Risparmio. Figura cardine sarà Alfredo Baruffi (1873-1948) ad oggi noto agli studiosi come  uno dei principali illustratori italiani del periodo Art Nouveau, ma ancora sconosciuto nella sua veste di "curatore e creatore" della collezione della Cassa di Risparmio, presso la quale fu impiegato come ragioniere fin dalla gioventù. La sezione esporrà materiali oggi di proprietà della Fondazione, che Baruffi, come si illustrerà ampiamente, acquistò proprio sulla falsariga del pensiero e dell'opera di Rubbiani. La mostra termina infine con una serie di vetrine poste nelle cappelle laterali in cui, attraverso pochi ma pregevoli disegni di Baruffi provenienti dalla collezione degli eredi (Roma) si mostrerà al pubblico la qualità di uno dei principali illustratori italiani Art Nouveau.

lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì ore 9.00-13.00; martedì ore 9.00-17.00; sabato chiuso.

info: 051.1993630; palazzofava@genusbononiae.it

www.genusbononiae.it

 

30 gennaio, 27 febbraio, 27 marzo 2014 ore 15.30

PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO
Piazza Mercanzia, 4 - Bologna
Visita al Palazzo della Mercanzia, costruito tra il 1384 al 1391 su progetto di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino.
La facciata porticata, in pietra d’Istria e laterizio, fu restaurata nel corso dell’Ottocento, prima da Carlo Scarabelli (1841), poi da Alfonso Rubbiani (1889). Nel 1949 l’edificio fu parzialmente distrutto e ricostruito a causa di una bomba inesplosa fatta brillare dai tedeschi.

Iscrizione on-line obbligatoria, ingresso gratuito,
massimo 25 persone
http://www.bo.camcom.it -/ info@bo.camcom.it

 

13 marzo - 10 aprile 2014
BOLOGNA.  Alfonso Rubbiani. Radici Contesti Eredità
Ciclo di conferenze
San Giorgio in Poggiale. Biblioteca d'Arte e di Storia
Via Nazario Sauro, 22

Collezioni Comunali d’Arte di Palazzo d’Accursio. Cappella Farnese
Piazza Maggiore, 6


Collezioni per l’immagine e la storia della città. Tra pubblico e privato
Giovedì 13 marzo 2014 ore17
Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale
Benedetta Basevi Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale
Lorena Cerasi Storica dell’arte e archivista
Introducono:
Carla Bernardini Istituzione Bologna Musei
Angelo Mazza Conservatore delle Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Carisbo

Musica attorno a Rubbiani
Una produzione de Il Ruggero
Giovedì 27 marzo 2014 ore17

Biblioteca d’Arte e di Storia di San Giorgio in Poggiale
Incontro-spettacolo con Emanuela Marcante e Daniele Tonini

Camillo Boito. Tra stile nazionale e identità regionali
Giovedì 3 aprile ore 17

Collezioni Comunali d’Arte | Cappella Farnese
Guido Zucconi Università IUAV, Venezia

Neomedievalismi a Bologna fra le due guerre.
A proposito di Giulio Ulisse Arata e Guido Zucchini

Giovedì 10 aprile ore 17
Collezioni Comunali d’Arte | Cappella Farnese
Pier Giorgio Giannelli
Daniele Vincenzi Ordine degli Architetti di Bologna
Lorenzo Bonazzi Rubrichista Corriere di Bologna

Scarica il depliant degli incontri

http://www.genusbononiae.it/index.php?pag=29&ins=1103

[Istituzione Bologna Musei - Collezioni Comunali d'Arte in collaborazione con Genus Bononiae. Musei nella Città]

 

10 maggio 2014
Il Castello di San Martino in Soverzano e il Palazzo Comunale di Budrio
VISITA GUIDATA

Per approfondire la conoscenza dei primi interventi realizzati da Alfonso Rubbiani nel territorio bolognese, visita guidata al Castello con il prof. Francesco Ceccarelli, curatore di uno dei due volumi (2013) dedicati all’antico insediamento medioevale dei Manzoli, restaurato da Rubbiani e dai suoi collaboratori (1883-1888) su incarico dei conti Cavazza.

Segue la visita al Palazzo Comunale di Budrio, restaurato su progetto di Rubbiani dall’ing. Luigi Menarini e decorato all’interno (Sala Consiliare 1882 - Scalone 1908) da Alfredo Tartarini e Achille Casanova. Guida a cura della dott.ssa Elisa Baldini, esperta delle vicende della Gilda rubbianesca e dell’Aemilia Ars.

Partenza ore 14.00 - in pullman da Autostazione (marc. 25). Rientro a Bologna entro le ore 18.00.

Quota per i soci Italia Nostra e Comitato Bologna Storico Artistica € 20 - Non soci € 25

Si versa la quota alla partenza. Gruppo minimo 25 persone / max 34. Prenotazioni entro il lunedì 28 aprile.

Segreteria: Miria Quaretti cell. 333 3487044 e-mail: italianostrabo@infinito.it
E' necessario lasciare recapito e-mail e cellulare al momento della prenotazione. Le gite verranno confermate se sarà raggiunto il numero minimo indicato. 

 

14 maggio2014, ore 17,30
BOLOGNA
Sala Farnese – Palazzo d’Accursio
Piazza Maggiore 6
ALFONSO RUBBIANI, “e il pensier che conserva….”
INCONTRO

Relatore
FRANCESCO CECCARELLI : Professore Associato di Storia dell’architettura presso l'Università di Bologna.

INVITO

[Cenacolo bolognese di cultura e società]

 

16 maggio 2014, ore 10
IL RESTAURO DELLE CHIESE: TRA TECNICA E CULTURA
CONVEGNO
Dies Domini CENTRO STUDI per l’architettura sacra e la città
Bologna, Via Riva Reno, 57

La realizzazione e la comprensione delle diverse modalità del restauro dei monumenti storici nel contemporaneo necessita di una conoscenza sia
degli aspetti tecnici propri della disciplina del restauro, sia delle modalità culturali attraverso cui avviene la relazione tra storia e attualità.
Il convegno intende proporre una riflessione sul tema del RESTAURO DELLE CHIESE a partire da casi concreti quali riferimento per una disamina
più ampia sul significato e sulle opportunità che il restauro delle chiese oggi apre. 

Scarica l'INVITO

 

17 maggio 2014, ore 10.30
PRECURSORI ED EPIGONI DI ALFONSO RUBBIANI
un caso esemplare dell’”epopea” rubbianesca: dalla facciata all’abside, il catalogo completo delle modalità di intervento nel restauro dei monumenti a Bologna dal 1879 al 1929
visita guidata alla basilica di San Martino Maggiore di Bologna

a cura di Leonardo Marinelli – Andrea Scimè – Elena Pozzi
Bologna - in via Oberdan 25


Il 26 settembre del 1913 moriva a Bologna, dove era nato sessantacinque anni prima, nel 1848, Alfonso Rubbiani, l’uomo il cui nome è indissolubilmente legato all’epoca storica, a cavallo fra Ottocento e Novecento, che vide a Bologna una imponente attività restaurativa sui principali monumenti di origine medievale.
Ma non fu soltanto Alfonso Rubbiani, la cui formazione culturale, peraltro, era stata di tipo umanistico-giuridica e non tecnico-artistica, ad operare sui monumenti cittadini; con lui e prima e dopo di lui, una schiera di ingegneri, architetti, artisti e artigiani di ogni genere lavorò quasi senza sosta per dare forma, in gran parte, a quello che oggi appare come il volto medievale di Bologna.
La visita alla basilica di San Martino Maggiore, che in occasione delle decennali dal 1879 al 1939 fu oggetto di importanti lavori di restauro, ci offre la possibilità di rintracciare, in un unico edificio, i segni tangibili di quell’epoca storica e del modo allora in auge di intendere il restauro dei monumenti. 

INVITO

 

14 dicembre 2013 - 7 settembre 2014
BUDRIO: OMAGGIO A ALFONSO RUBBIANI
LA DONAZIONE DI MERLETTI AEMILIA ARS DI DINA SGARZI MUSIANI
MOSTRA
Budrio, atrio del Palazzo Comunale
Piazza Filopanti, 11

In mostra un’esposizione di piccoli e pregiati capolavori realizzati con punto Aemilia Ars, donati da Dina Sgarzi in Musiani e visibili per la prima volta al pubblico nell’atrio del Municipio. Il merletto Aemilia Ars veniva realizzato con un tecnica particolare, ideata e messa in opera agli inizi del ‘900 nel salotto artistico bolognese promosso da Alfonso Rubbiani con la contessa Lina Bianconcini Cavazza. Nel Palazzo municipale di Budrio lo stesso Rubbiani ha progettato il decoro e gli arredi della Sala del Consiglio e ha ricoperto dal 1879 al 1888 la carica di consigliere.
Inaugurazione sabato 14 dicembre ore 11.00.
La mostra sarà visitabile durante gli orari di apertura del Palazzo Comunale (lunedì - venerdì: 8.30/13.00, sabato 8.30/11.30, mercoledì anche 15.00/18.00)
www.comune.budrio.bo.it
Ufficio Promozione culturale: tel .051.6928281
cultura@comune.budrio.bo.it

[COMUNE DI BUDRIO]

 

13-21 settembre 2014
MOSTRA
Alfonso Rubbiani, l'ultimo romantico - disegni e terrecotte dello scultore Giuseppe Parenti

MUSEO DELLA BADIA DEL LAVINO – ABBAZIA DEI SANTI FABIANO E SEBASTIANO
VIA MONGIORGIO 4/A
MONTE SAN PIETRO (BO)
Orario: sabato 13 settembre: ore 16,30; domenica 14 e 21 settembre: h. 11-19; da lunedì 15 a sabato 20 su prenotazione (allo 0516764437 o cultura@comune.montesanpietro.bo.it)
Ingresso gratuito - INVITO

 

29 maggio, 26 giugno, 31 luglio, 28 agosto, 25 settembre 2014
BOLOGNA

PALAZZO DELLA MERCANZIA, SEDE DELLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA,  AGRICOLTURA E ARTIGIANATO

PIAZZA DELLA MERCANZIA  4

VISITE GUIDATE con particolare attenzione agli interventi di restauro diretti da Alfonso Rubbiani

Palazzo della Mercanzia, costruito sotto la direzione di Antonio di Vincenzo e Lorenzo Bagnomarino fu ultimato nel 1391 e successivamente ampliato. L'aspetto attuale risale ai lavori eseguiti fra il 1888 e il 1890 sotto la direzione di Alfonso Rubbiani e Afredo Tartarini e alla ricostruzione, nel 1949, di una parte della facciata crollata a causa di una bomba inesplosa, fatta brillare nelle vicinanze.

Cinque visite guidate alle 9.30, 10.00, 10.45, 11.15, 12.00 che si concludono nella biblioteca della Camera di Commercio con l'illustrazione, da parte degli architetti Andrea Capelli e Elena Pozzi, dei restauri diretti da Alfonso Rubbiani..

Ingresso gratuito, rigorosamente su prenotazione: http://www.bo.camcom.gov.it 051 6093454/ ; mailto:info@bo.camcom.it

[CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO, AGRICOLTURA DI BOLOGNA - DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELL'EMILIA-ROMAGNA - SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI BOLOGNA, MODENA E REGGIO EMILIA - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA]

 

 

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter